UNA TERRA DA AMARE

I vigneti di Prunotto si estendono per un totale di circa 50 ettari, nel territorio delle Langhe e del Monferrato, frazionati in piccoli appezzamenti e singoli cru da cui vengono prodotti grandi vini rossi e, nel rispetto delle tradizioni piemontesi, anche vini derivati da uve bianche come il Moscato d'Asti e l'Arneis, ai quali si affiancano le due grappe di Barolo Bussia e Barbera d'Asti Costamiole.

Da altre varietà autoctone, quali Dolcetto D'Alba, Barbera d'Alba e Nebbiolo, Prunotto produce una linea di vini che rappresenta e racconta la storia di queste terre, esprimendo al meglio il classico gusto delle uve piemontesi.

L'azienda svolge studi, ricerche e compie sperimentazioni sui vigneti, senza adottare una formula prestabilita, ma ogni anno valutando modi e tempi per la cura delle vigne e la produzione di ogni singolo vino, rispettandone le caratteristiche ed esaltandone le migliori potenzialità. Negli ultimi dieci anni Prunotto ha investito nello sviluppo qualitativo di tutte le vigne, progettando nuovi vigneti, dopo attente analisi del terreno, volte a capire come utilizzare portainnesti e cloni che meglio si adattano in ogni singolo appezzamento.
Tra i vigneti di proprietà si distinguono quelli di Bussia, Bric Turot, Costamiole e le vigne da cui si produce Mompertone e Bricco Colma.

Bussia
Il vigneto "Bussia", è uno dei più rinomati della zona del Barolo, si estende per 7,35 ha e si trova disposto ad anfiteatro, con esposizione a sud-est / sud-ovest. All'interno, si trova un piccolo cru di notevole pregio: Bussia Vigna Colonnello. Dal vigneto Bussia ha origine un Barolo rosso rubino di grande carattere, che esprime tutte le peculiarità di questo territorio, dai profumi intensi e persistenti.

Bric Turot
Nella zona di Barbaresco si trova il vigneto "Bric Turot", tra Roncaglie e Tre Stelle; è esteso per 5,30 ha ed esposto a sud-est/sud-ovest, ad un'altitudine che varia da 180 a 300 metri s. l. m. Dalle uve di questo vigneto, si ottiene un vino di struttura ed eleganza, dai profumi complessi e coinvolgenti.

Costamiole e Fiulot
Nella zona di Agliano, a circa 19 km da Asti, tra le valli di Nizza e Tiglione, si trovano circa 27 ha di vigneti, Barbera d'Asti, da cui si produce "Costamiole" e "Fiulot". Il clima di questa zona è più caldo rispetto ad Alba e la composizione del terreno simile in alcune parti alle marne di Barolo. È un vigneto duttile da cui si ottengono vini freschi e giovani ma anche grandi vini da invecchiamento. I profumi di ciliegia matura, prugna, mora e lampone ed il colore rosso granato sono tipici di queste uve.

Mompertone
Dalle uve di Barbera e Syrah, provenienti dai vigneti situati a Calliano, nella zona del Basso Monferrato, si produce "Mompertone": un vino che esprime a pieno tutte le peculiarità di tali uve e le caratteristiche morfologiche e climatiche di queste zone. Il vigneto si estende per circa 11 ha e si trova ad un'altitudine di 300 m. s. l., su di un terreno argilloso con diffuse venature sabbiose.

Bricco Colma
Situato sempre nel comune di Calliano, si trova il vigneto, di 1 ha, di Albarossa (incrocio tra Nebbiolo e Barbera) da cui è prodotto Bricco Colma. Questo vigneto è il risultato di una sperimentazione iniziata nel 2001, quando Prunotto, insieme ad altre tre importanti aziende vinicole piemontesi: Michele Chiarlo, Tenute dei Vallarino e Vigne Regali, ha sottoscritto una convenzione con l'azienda sperimentale regionale "Tenuta La Cannona", per lo studio di questa varietà. Lo scopo è stato quello di recuperare e valorizzare questo importante vitigno autoctono, ottenuto da un incrocio realizzato per la prima volta dal Professor Dalmasso alla fine degli anni Trenta e oggi sta dimostrando doti di grande pregio.